Van Gogh Vincent – Notte Stellata

Lo sento e vorrei seguire quel Richiamo della Notte

che giunge alle mie orecchie

La tensione di una vita che si scioglie in un istante

mentre il vento sussurra fredde parole

che riaccendono il mio istinto

Io sono ora pallido momento

che aspetta il giungere dell’alba

Le ore sono scuse per sentire

scivolare l’esistenza sulle guance

E il cuore tace e cresce il desiderio di ebrezza

l’urlo che nasce nella gioia di un fragile attimo

[Martin J. Eden]